Come auto-rianimarsi in Hunt Showdown

C’è un’opzione per auto-rianimarsi in Hunt Showdown che ti darà un enorme vantaggio se usata correttamente. L’autorianimazione è disponibile solo per i giocatori che sono in coda per giocare da soli; se stai giocando con una squadra, non puoi usare l’autorianimazione. In questa guida tratteremo tutto ciò che devi sapere sull’auto-rianimazione in Hunt Showdown e su come contrastarlo se incontri giocatori che ne sono affetti.

Come ottenere l’auto-rianimazione in Hunt Showdown

Per auto-rianimarti in Hunt Showdown, devi avere un tratto chiamato Negromante. Quando verrai ucciso nel gioco, potrai attivare il Negromante e verrai rianimato. Ora, questo funziona solo se giochi da solo. Se sei in duo o trio, non potrai attivarlo. Quindi se hai Negromante e fai la fila da solo, sarai in grado di rianimare.

Ora molti giocatori accamperanno il tuo corpo o lo bruceranno, quindi è consigliabile ottenere tratti che ne riducano l’effetto in modo da poterti rianimare. Se i giocatori accampano il tuo corpo, non c’è niente che tu possa fare. Inoltre, quando sei a terra, dovrai attendere 10 secondi prima di poter utilizzare l’opzione di rianimazione. Ogni volta che usi l’autorianimazione, perderai 1 barra di salute.

Strategie di prevenzione contro l’auto-rianimazione in Hunt Showdown

Strategie di prevenzione contro l'auto-rianimazione in Hunt Showdown

Molti giocatori fanno la fila in Hunt Showdown da solo, quindi spesso incontrerai giocatori che si sono auto-resuscitati. Ciò significa che puoi uccidere quel giocatore, ma lui può rianimarsi e ucciderti, il che è piuttosto fastidioso. Mi è successo così tante volte. Fortunatamente, ci sono alcune cose che puoi fare per evitare che ciò accada.

La prima cosa che puoi fare è bruciare il corpo di un giocatore abbattuto. Ciò abbasserà continuamente i suoi HP finché non sarà completamente bruciato. Ora si consiglia di aspettare finché non brucia perché può ancora rinascere anche quando sta bruciando. Inoltre, molti giocatori utilizzeranno tratti che rallenteranno l’effetto di combustione in modo da poterlo contrastare.

Se non hai tempo di aspettare che il corpo del giocatore sia completamente bruciato, puoi utilizzare trappole e gadget. Ad esempio, posiziona attorno a lui trappole avvelenate e bombe concentratrici. Quando si rianimerà, verrà attivato e morirà di nuovo. Ora devi anche stare attento perché i giocatori a terra possono avere molti tratti che manterranno la loro salute piena quando si auto-rianimano, diminuiranno i danni da sanguinamento della concertina e possono essere immuni ai danni da veleno.

A dire il vero, è meglio bruciare il suo corpo e accamparsi. È possibile rianimare un numero limitato di volte.

Processo e strategia di auto-rinascita

Ora, usare Self-Revive può essere complicato, specialmente quando ti trovi in ​​una lobby a 5 o 6 stelle. La ragione di ciò è che molti giocatori sanno già come contrastarlo in Hunt Showdown. La prima cosa che dovresti fare se hai intenzione di auto-rianimarti è acquisire altri tratti che aumenteranno la tua sopravvivenza. Dopo aver ottenuto i tratti, dovresti giocare con attenzione e pianificare come giochi.

Ti consigliamo di giocare a cecchino in modo da poter combattere dalla lunga distanza o combattere contro due squadre contemporaneamente. Quando giochi dalla lunga distanza, sarai in grado di rianimarti prima che la squadra nemica ti attacchi. Combattere contro due squadre è molto meglio che combattere contro una squadra, e c’è una ragione semplice per questo.

I giocatori non bruceranno il tuo corpo né accamperanno il tuo corpo perché saranno occupati a combattere altre squadre, quindi potrai rianimarti. Quando combatti contro una squadra, c’è un’alta probabilità che sappiano che sei un giocatore solista e bruceranno immediatamente il tuo corpo e ti accamperanno finché non sarai esaurito. Te lo dico in base alla mia esperienza sia nei giochi da solista che in quelli di squadra.

Se vuoi divertirti di più, puoi abbassare il tuo grado in modo da poter giocare contro giocatori nuovi o inesperti che non conoscono l’auto-rinascita.